martedì 27 settembre 2016

Sono arrivati alla Missione di Ille da Suor Dalmazia i colori e i quaderni donati dalle scuole Alba Serena e Cafasso
Grazie a tutti i bambini , genitori e insegnanti!







lunedì 26 settembre 2016

Alcuni commenti che ci avete scritto all'inaugurazione della nuova sede...

A Sole Onlus , una lunga storia di attenzione al mondo , da oggi può continuare dalla sede di Collegno. Andiamo avanti! Collegno, Città dell'impegno Comune                     
il Sindaco, Francesco Casciano

Nella certezza di poter continuare a sognare insieme...
Stefano, scuola di Grugliasco

La scelta di raccontare sorrisi è  la più  coraggiosa !!    
Complimenti e vi dedico una frase :il miglior modo di essere felici è  procurare la felicità agli altri. 
C'e'un disegno che è  più  grande di noi. È  più grande anche dei nostri peccati.    
Don Angelo 

La voglia di lasciare il mondo un po migliore di come lo si trova è  la passione più  bella che ci sia . Voi lo fate nel modo più  bello che ci sia . La Città  di Collegno è  con voi.
L' Assessore Matteo Cavallone

Grazie ... una parola che racchiude tutte le intenzioni , tutto il bene e tutto l'amore che date a chi ha meno ;una parola fatta per voi e piena di Sole. Un'amicizia iniziata per caso ,che mi ha regalato esperienze forti e profonde che mi hanno cambiato la vita .
"Non c'è  niente che può  fermare il cammino di un Destino buono".
D.Giussani

Con tutto il mio affetto , sempre con voi .
Maria 

Carissimi,  è  sempre un piacere ritrovarsi . Siete una potenza, in tutti i sensi ! In bocca al lupo per le attività  e le idee che nasceranno in questa bella nuova sede.
 Filomena

 E infine un commento dal nostro presidente:

Questa sede per Sole rappresenta l'inizio di  una nuova collaborazione con la Città  e la comunità  sui temi a noi cari della mondialità  e inclusione. Grazie a tutte le persone che sono intervenute ieri . Grazie a chi vuole camminare insieme a noi. 
"Se vuoi arrivare primo cammina da solo , se vuoi arrivare lontano cammina insieme " .
Proverbio mozambicano.

venerdì 9 settembre 2016

Maputo... una città dai mille volti

Usciamo dal cancello della casa dei Missionari della Consolata dove alloggiamo. L'aria è  fresca, il cielo terso. È  la "città di cemento", così viene chiamato il centro di Maputo. Camminare da qui fino al centro Akumana è  come fare un viaggio in un altro paese. Si passa davanti a vetrine e ristoranti alla moda, poi la via delle Ambasciate e le ville dei potenti della città.  Arrivati alla piazza si gira a sinistra, ancora tre palazzi, qualche negozio. Poi la strada si restringe, il marciapiede si riempie di bancarelle con patate, insalata , mucchietti di sale . Ecco il barrio di Machaquene. Dove si trova Akumana. In lingua  xchangana significa accogliere, famiglia. Dal  2011 sosteniamo questa bella e importate realtà.  È  un centro diurno, accoglie mamme, bambini sieropositivi e malati di tubercolosi. Vengono seguite 500 famiglie, attraverso supporto psicologico,  alimentare e farmacologico. Suor Rute e Suor Olivia coordinano il centro. Il primo sostegno è  stato la realizzazione di un orto. Essenziale per l'alimentazione. Quest'anno con l'aumento dei prezzi da due mesi il pranzo è  assicurato grazie ai cavoli e all'insalata. Oltre all'aspetto alimentare l'orto è importante per il coinvolgimento delle donne nel lavoro. Da tre anni sosteniamo anche la sala di artigianato terapeutico. Le donne qui imparano a  cucire realizzando belle borse. Rute racconta la filosofia del centro. Le persone devono riacquistare autonomia e autostima con corsi, lavoro e amore.